Cintura di Orione

Da Ufopedia.

(Differenze fra le revisioni)
(In ufologia)
(In ufologia)
 
Riga 19: Riga 19:
In paleoastronautica ed ufologia si sostiene che le piramidi di [[Necropoli di Giza|Giza]], quelle [[piramidi cinesi|cinesi]] e quelle di [[Teotihuacan]] sono costruite come la cintura di Orione (in pianta).
In paleoastronautica ed ufologia si sostiene che le piramidi di [[Necropoli di Giza|Giza]], quelle [[piramidi cinesi|cinesi]] e quelle di [[Teotihuacan]] sono costruite come la cintura di Orione (in pianta).
==In ufologia==
==In ufologia==
-
In questa zona della Via Lattea risiederebbe l'[[Impero di Orione]], dei [[Lyriani|Veghiani]], i [[falconiani]] ed i [[cariani]].
+
In questa zona della Via Lattea risiederebbe l'[[Impero di Orione]], i [[Lyriani|Veghiani]], i [[falconiani]] ed i [[cariani]].
==Voci correlate==
==Voci correlate==

Versione attuale delle 08:58, 30 nov 2019

Mappa della costellazione di Orione. Le tre stelle allineate al centro formano la Cintura.

Il termine Cintura di Orione (Cr 70) indica l'insieme di tre stelle, praticamente allineate su una retta, al centro della costellazione di Orione, e che, nella rappresentazione mitologica della costellazione, raffigura appunto la cintura del gigante Orione.

Indice

Osservazione

La sua posizione sulla volta celeste, praticamente a cavallo dell'equatore celeste, fa sì che questo asterismo sia visibile in pratica da tutte le latitudini della Terra, fatta eccezione la ristrettissima fascia posta entro i due gradi dal polo nord.

Le stelle che compongono la Cintura sono Alnitak, Alnilam e Mintaka (ζ, ε e δ Ori). Queste tre stelle brillanti messe in fila permettono di individuare con facilità nel cielo invernale la costellazione di Orione, figura dominante nei cieli invernali boreali così come nelle notti estive australi. Il loro allineamento è però solo apparente, dovuto alla loro posizione rispetto alla Terra: Alnitak dista 820 anni luce, Alnilam 1340 e Mintaka 915.

Sebbene nel corso della storia, a causa della precessione degli equinozi, la sua posizione in cielo sia cambiata notevolmente, presentandosi sempre più bassa sull'orizzonte meridionale man mano che si retrocede coi millenni, la cintura di Orione ha sempre colpito l'immaginario dei vari popoli che si sono susseguiti, tanto che se ne ritrovano testimonianze in molti popoli anche lontanissimi tra loro.

Nella tradizione cinese, la cintura di Orione è chiamata San Xing (letteralmente i tre astri). Le tre stelle rappresentano delle divinità, i cui nomi sono Lu Xing (astro della prosperità), Fu Xing (astro della buona sorte) e Shou Xing (astro della longevità).

 La cintura di Orione vista con un programma di simulazione astronomica.

Caratteristiche

Le tre stelle principali che costituiscono la cintura di Orione appaiono anche in piccoli strumenti, e spesso anche ad occhio nudo, circondate da altre stelle meno luminose, tutte azzurre e giovani; questo cospicuo numero di astri farebbero parte di una grandissima associazione stellare, nota come Cr 70. La stella Alnilam in particolare illumina una nebulosa, nota come NGC 1990, che potrebbe essere parte della grande nebulosa da cui si è formato il gruppo. Altre nebulose, come la Nebulosa Fiamma, partono dalla parte più orientale della cintura e si dirigono verso sud, interrotte a tratti da nebulosità oscure, fra le quali spicca la famosa Nebulosa Testa di Cavallo.

In Paleoastronautica

La cintura di Orione in rapporto alle piramidi terrestri.

In paleoastronautica ed ufologia si sostiene che le piramidi di Giza, quelle cinesi e quelle di Teotihuacan sono costruite come la cintura di Orione (in pianta).

In ufologia

In questa zona della Via Lattea risiederebbe l'Impero di Orione, i Veghiani, i falconiani ed i cariani.

Voci correlate

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Menu principale
Strumenti