Sesta dimensione

Da Ufopedia.

(Differenze fra le revisioni)
(Galleria immagini)
(Galleria immagini)
 
Riga 30: Riga 30:
[[categoria:Spiritualità/Religioni]]
[[categoria:Spiritualità/Religioni]]
[[categoria:felinoidi]]
[[categoria:felinoidi]]
 +
[[Categoria:Alieni nordici]]

Versione attuale delle 14:54, 6 set 2019

La Sesta dimensione è una dimensione angelica.
La sesta dimensione è la prima dimensione di luce, senza materia, dove non si è controllati ma si controlla il tempo.

E' la prima dimensione puramente di luce senza materia.

Bhè vi chiedo ora un piccolo sforzo, purtroppo in questa dimensione non siamo capaci di immaginare oggetti con più di tre dimensioni: immaginate che ciò che noi concettualizziamo come universo, spazio di esistenza della 5° dim. sia tutto contenuto in un foglio dalle dimensioni infinite e che, quindi, ci siano più fogli indipendenti ognuno contenente un universo differente dagli altri. Esistono però, seppur diversi, degli universi “assonanti tra loro”, ovvero con delle caratteristiche di spettro energetico in “sintonia”. È possibile, ma non necessario, che tra due universi assonanti ci siano similitudini nelle relative galassie e quindi sistemi solari e quindi pianeti. In un certo senso sappiamo che esiste nel Creato almeno un universo assonante al nostro in cui è presente un’altra Gaia, assolutamente similare alla nostra e con le stesse caratteristiche fisico-energetiche, anch’essa di terza dim..

Un’anima cosiddetta gaiana, cioè appartenente a questo pianeta può transitare (tra una vita e l’altra, non all’interno della stessa esistenza) alla Gaia assonante, ma essendo l’anima una singolarità non può coesistere contemporaneamente in due universi diversi. Immaginate quindi un gruppo di universi assonanti, come un insieme di fogli infiniti e intersecateli tra loro a formare una Stella di Piani (vedi il concetto matematico di “fascio di piani”). Bene! Il Creato contiene più stelle di piani, ovvero più insiemi di universi assonanti. Le anime che sono già giunte alla 6° dim. vivono in una stella di piani e non possono andare oltre questa. In 6° dim. si sta dimostrando esistere il concetto di “controllo del Tempo”, si suppone sia legato alla possibilità, infatti, di passare da un universo assonante all’altro, là dove un universo può discordare dall’altro per Tempo relativo.

Sarebbe equivalente alla Classificazione Kardasev di tipo VI.

NB: Se le funzioni attribuite ad una dimensione astrale sono le stesse dei ponti delle astronavi madri, questa dimensione dovrebbe essere un livello ricreativo, con vasti parchi e arredi urbani. Se è così allora assomiglia al paradiso di cui parlano il Cristianesimo, l'Ebraismo, l'Islam e i Raeliani. In ufologia alcuni ipotizzano che la resurrezione in carne ed ossa degli uomini da parte di Dio sia possibile, in quanto secondo la moderna teoria fisica del paradigma olografico le realtà sarebbe un'immensa simulazione digitale (ove i bit sarebbero cubi di lato lungo la lunghezza di Planck e il tempo avanzerebbe a scatti lunghi il tempo di Planck). Essendo la realtà una simulazione simile a un gioco per computer, Dio (colui che controlla la simulazione) può calcolare i "punti" degli omini (in flusso, istantaneamente da parte del sistema, con risultato fissato alla morte) e, avendo memorizzato tutti i dati fisici della persona fino al livello di dettaglio delle lunghezze di Planck, può benissimo "schiacciando un tasto" far "risorgere" (scientificamente si potrebbe dire ri-materializzare) le persone morte nel giudizio particolare dopo il giorno del Giudizio. Poi, una volta ri-create le persone, le può mandare (sempre "schiacciando un tasto") in paradiso (forse in sesta dimensione) se i punti di bene sono stati sufficienti, o all'inferno se i punti sono stati insufficienti. Per gli orientali queste rinascite accadrebbero immediatamente dopo la morte (e non nel lontano giorno futuro del giudizio particolare) e la gente si reincarnerebbe meglio se i punti erano sufficienti e peggio se insufficienti. Però per gli indùisti nessuno può ricordare le proprie vite precedenti (quindi ci si può chiedere dov'è il premio o la punizione).

NBB: Per l'Islam sarebbe la dimensione di Adamo, per il cristianesimo dei Principati e le Virtù, per l'ebraismo degli Elohim.

Galleria immagini

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Menu principale
Strumenti